Collezione Bartolini - Album

Album di 155 lucidi.

Numero Scheda
00003698
Ubicazione Corrente
Palazzo Fraternita dei Laici, Arezzo, Via Vasari 6
Appartenenza
Raccolta: Collezione Bartolini
Proprietario: Fraternita dei Laici, Arezzo
N. inventario (corrente)
2469 (I-CLIV)
Definizione Tipologia
Album
Tipologia Specifica dell'oggetto
Oggetto Complesso
Posizione:
Quantita':
Iconografia Soggetto:
Scene tratte dall’antico XIX sec.
Riferimenti altre opere
Autori
Bartolini Ranieri (?) - Disegnatore
Bartolini Ranieri - Collezionista
Datazione
Inizio XIX secolo - 3° quarto XIX secolo
Dati Tecnici

DESCRIZIONE OGGETTO:

Carte: 129; misure: 380x265; guardie: iniziale; bianche:
cc.3,6,1619-20,28,37-38,40-42,44-45,62-63,74-75,82,100,115,120,125-127; numerazione: assente.

Legatura: data :XVIII; coperta: rigida, piena; materia: piatti in cartone  rivestiti in permamena, legato con tre staffe in pelle rossa (marocchino).

CONTIENE:

155 disegni a lapis, penna e inchiostro su carta filigranata trasparente (carta lucida trattata e non) di autori non identificati (attr. a Bartolini); i disegni raffiguranti oggetti e scene tratte dall’antico, sono sciolti ed inseriti tra le pagine dell’album, a una-sei per volta.

ISCRIZIONI:
Nel dorso in alto, manoscritta a penna e inchiostro:”K”.

CARTELLINI: nel piatto superiore al centro è stato incollato il cartellino stampato "COLLEZIONE ARTISTICA BARTOLINI/catalogo/Num. Progress.266, Sez. VII, N.105.

TIMBRI:

Timbro ”Collezione Bartolini”: 1 nel verso della c.1; 1 nel recto della c.129.                                                                                                                                                  Timbro "Fraternita dei Laici": 1 nel contropiatto superiore in basso a sinistra, ripetuto 155 volte nel recto delle carte. 



Timbri
Collezione artistica Bartolini
Fraternita dei Laici
Filigrane
vedi dati tecnici.
Stato di Conservazione
discreto
Lieve ingiallimento e foxing interno.
Notizie storico Critiche
La calligrafia che è simile ad altre raccolte di disegni di lucidi con  studi dall’antico o da artisti rinascimentali e moderni, avvalora la tesi dell'attribuzione al Bartolini (vedi rif. orizzontale).


< Torna all'indice